Quantaradio

Il blog di Quantaradio

Ragionamenti d'eversivita' | QRTV

Idee e movimenti in kit di montaggio del Sistema

di giandiego marigo

Quello che manca davvero, in questa contemporaneità dismessa non è tanto l'organizzazione o il Grande Partito del Lavoro e della Classe. Quello che manca davvero è il pensiero, i modi, i comportamenti e la filosofia che li sottende.

Sento quotidianamente lamentazioni or di questo or di quello, provenire da agglomerati minimali di cripto-comunisti, che si lamentano della frammentazione.

Se non c'è pensiero che altro ci può essere se non l'interesse di gruppi assiepati dietro un improbabile leader, che scalano il sempre più risicato monte della presunta opposizione sistemica?

Quand'anche esista una parvenza di teoresi, un qualche rimasuglio dogmatico e libresco, come può manifestarsi se non esiste una visione di mondo, un'idea reale d'altro-mondismo non parolaio ma fattivo e vissuto?

Che sappia riverberarsi negli esempi, nei comportamenti sin negli atteggiamenti e nei modi.

Se le Basi teoretiche e pragmatiche, se quella che definiamo cultura, sin nello stesso pensiero che le crea tutte sono, tragicamente, aderenti e simili alle strutture di pensiero che hanno prodotto questo mondo?

Ancora oggi dopo innumerevoli sconfitte ed infiniti arretramenti circola un'arroganza infinita, una supponenza senza pari, un'autoreferenza dolorosa e sterile, che definisce stupido tutto quello che al di fuori del cerchio magico (per altro sempre meno magico). Forse nell'insulsa convinzione di dover apparire forti e sicuri di quel che si afferma.

Ancora oggi in assenza, ormai endemica, di veri intellettuali d'area, si permane nella convinzione di una superiorità tutta presunta.

Ancora oggi si tornano a percorrere, inesorabilmente e pervicacemente le medesime strade che ci hanno condotti sino alla presente inefficace inutilità. Nell'assurda convinzione che sia nell'interpretazione corretta del dogma la strada per la rinascita e la rivalsa.

O quantomeno con le parole si afferma la morte delle ideologie, mentre le si pratica costantemente, nelle loro strutture metodologiche.

Mentre si sottovaluta l'impatto della cultura dominante e ci si adagia sulla condivisione dei suoi postulati (definendoli comuni e condivisi).

Riservando al pensiero libertario che ha prodotto, a suo tempo, ogni nostro presupposto il ruolo di “utopia poco utile”. Dimenticando che i presupposti che portarono all'esplosiva eversività degli anni 60/70 deriva proprio da questo pensiero e non da altro.

Il mito del pragmatismo organizzativo, della struttura di controllo, del partito dei quadri ha prodotto tutto il male che poteva... ed anche qualche cosa di più, ma i lamentatori compulsivi rimangono sempre lì, riproponendo variazioni infinite di se stessi.

Forse  perché l'incanutimento dei capelli li ha nel frattempo trasformati in tristi conservatori ipocondriaci.

Mentre attorno a loro il sistema rielabora e riproduce in comoda kit di montaggio pagabile con comode rate, ogni loro pensiero, sino ad ispirarli, inconsapevolmente, sino a ridurli ad aspetti del sistema medesimo.

App Android

Scarica l'App per il tuo smartphone Android

App IOS

Disponibile anche per i dispositivi Apple

Mobile Link

Ascolta la radio dal tuo smartphone