• Category: Cruelty Free
  • Hits: 82

RAGU' CRUELTY FREE

A chi non piace una bella porzione di lasagne... o un bel piatto di tagliatelle oppure maccheroni al ragù? 
E allora eccolo qui: il ragù! E che ragù ragazzi... profumato, saporito, godurioso e Vegan!
 
 



Lo faccio così:


Cosa mi serve

> 150 gr di macinato (o granulare) di soia
> 1 litro di passata di pomodoro
> 3 carote
> 3 gambi di sedano
> una cipolla rossa
> due spicchi d'aglio
> un mazzetto di salvia, rosmarino e basilico
> 3 bicchieri di vino rosso corposo (tipo barbera o chianti)
> un cucchiaino di erbe di Provenza  (origano, timo, calendula, fiordaliso ecc...)
> due cucchiai di Tamari
> brodo vegetale
> un bicchiere di latte vegetale (in questo caso ho usato latte di avena auto prodotto)
> olio evo
> sale e pepe
> un cucchiaino di zucchero di canna

Inizio preparando un litro e mezzo circa di brodo vegetale che mi servirà per reintegrare il macinato di soia. Una volta pronto, aggiungo i due cucchiai di Tamari e ci verso il macinato, copro e lo lascio tranquillo da un minimo di 10/15 minuti ad un massimo di 30.



Dopodichè lo lascio raffreddare e mi occupo delle verdure che lavo e taglio a tocchetti

 


Poi le trito (comprese le erbe aromatiche) con un comune ed economico tritacarne che comprai per fare il macinato di seitan, ma che va benissimo anche per le verdure in quanto mi permette di ottenere un trito dalla dimensione ideale per il ragù, ma non solo, perfetto anche per polpette e burger di verdura!



Completata questa operazione, scaldo, in una casseruola,  4/5 cucchiai di olio che vado ad aromatizzare con un cucchiaino di erbe provenzali secche, subito dopo aggiungo le verdure tritate, sale e pepe e le lascio appassire lentamente. É importante che tutte le fasi della preparazione avvengano a fuoco basso per evitare che gli ingredienti si bruciacchino.



Intanto strizzo bene il macinato di soia che nel frattempo si è raffreddato e lo aggiungo alle verdure

 



Sempre lentamente, lascio insaporire molto bene e poi "ubriaco" tutto quanto con i tre bicchieroni di vino :)


Quando il vino è completamente evaporato verso la passata di pomodoro aggiusto di sale, aggiungo il cucchiaino di zucchero, il bicchiere di latte, una rimestata,  copro e lascio cuocere per due ore sempre a fuoco molto basso rimestando ogni tanto.

Per evitare che attacchi sul fondo metto tra il fornello e la casseruola un diffusore spargifiamma.



Dopo due ore il mio ragù è pronto! Profumatissimo ed invitante!
Buon appetito a me... ed anche a voi! :)





We use cookies
Sul nostro sito web utilizziamo dei cookie. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare il sito e l'esperienza dell'utente (tracking cookies). Potete decidere voi stessi se consentire o meno l'utilizzo dei cookie. Si prega di notare che se si rifiutano i cookie, l'utente potrebbe non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.